blog di una pasticciona tra i fornelli

APPLE PIE

APPLE PIE

 

La Apple pie, un classico della cucina americana, con il suo ripieno golosissimo di mele è l’ideale per la vostra colazione o per l’ora del te.

 

INGREDIENTI

PER LA BRISÈ
400 gr di farina
200 gr di burro a temperatura ambiente
un pizzico di sale
cannella q.b
130 ml di acqua fredda

PER IL RIPIENO
110 gr di zucchero di canna
3 cucchiai di farina
1 cucchiaio raso di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
6 mele
40 grammi di burro
un uovo
zucchero q.b

Inizia preparando la brisé: mescola la farina con la cannella e il sale aggiungi il burro a pezzetti ed inizia ad amalgamarlo aiutandoti con le mani in modo da creare un composto granuloso, ora crea una fontana con un buco al centro, aggiungi l’acqua fredda e impasta velocemente in modo da creare una palla liscia, ricopri con pellicola trasparente e falla riposare per 30 minuti in frigo.

Per il ripieno inizia sbucciando le mele, tagliale finemente riponile in una ciotola e aggiungi il succo del limone.

In una padella fai sciogliere il burro, aggiungi lo zucchero, le mele, le spezie e infine la farina, fai cuocere per 5 minuti continuando a mescolare.

Ora prendi l’impasto dividilo a metà, stendi la prima tra due fogli di carta forno adagiala in una tortiera e con l’aiuto di una forchetta crea dei forellini, ricopri la superficie con un altro foglio di carta forno, aggiungi i fagioli secchi in superficie e inforna a 180° per 20 minuti. Terminata la cottura togli i fagioli e la carta forno, stendi il secondo impasto, vuota il ripieno nella tortiera e ricopri con il secondo strato di pasta brisé facendo attenzione a chiudere bene i bordi in modo che il ripieno non fuoriesca in cottura

Prima di infornare sbatti il tuorlo di un uovo e spennella la superficie della torta, fai quattro taglietti al centro, ricopri con un velo zucchero di canna e inforna per 40 minuti a 180°

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila sui social e usa l’ hastag #lericettedimalabetta su instagram.

Share counts


Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami